Vai al contenuto principale

Menù dei canali di comunicazione

Questa notizia è disponibile anche in ...
Attualità area Cittadino
Attualità area Stampa
Tutte le attualità

Domani la Giornata mondiale di sensibilizzazione sull’autismo

01/04/2016

Si celebrerà domani, 2 Aprile 2016, la Giornata mondiale di consapevolezza dell’Autismo (World Autism Awareness Day, WAAD) istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (risoluzione 62/139) con l’obiettivo di fare luce sull’autismo, volta a incoraggiare tutti gli Stati a intraprendere misure in grado di aumentare la consapevolezza sociale dell’autismo e favorire la diagnosi e l’intervento precoce. Saranno organizzati convegni, manifestazioni e iniziative per sensibilizzare la popolazione su questa condizione di vita che coinvolge ormai un grandissimo numero di persone che soffrono di problemi dello spettro autistico. Il disturbo dello spettro autistico (ASD) riguarda un gruppo di disabilità dello sviluppo neurologico con sintomi che tipicamente si presentano prima dei tre anni e persistono nell’età adulta. Tali disabilità sono descritte come “disturbi dello spettro” perché colpiscono ogni persona in tanti modi diversi e possono variare da molto lievi a gravi. La condizione è caratterizzata da difficoltà di interazione sociale e modelli di comportamento eccessivamente ripetitivi. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), almeno 1 bambino su 160 ha un disturbo dello spettro autistico, ma la scarsa conoscenza della condizione e le difficoltà nella diagnosi possono renderne difficile l’identificazione. La mancanza di comprensione ha un enorme impatto sugli individui, sulle loro famiglie e sulle comunità. La stigmatizzazione e la discriminazione associate al disturbo restano ostacoli sostanziali per le diagnosi e le terapie e costituiscono un problema da affrontare a livello globale, non solo nei Paesi in via di sviluppo.

Oggi la diagnosi si basa per lo più su criteri comportamentali e, non esistendo un trattamento efficace autorizzato per i sintomi principali dell’autismo, si ricorre a quelli non specifici per gestire i comportamenti problematici, principalmente attraverso terapie comportamentali e programmi sociali ed educativi. Alla luce di queste considerazioni appare di fondamentale importanza l’impegno dei regolatori. L’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha di recente pubblicato una Linea Guida per lo sviluppo clinico dei farmaci per il trattamento del Disturbo dello Spettro Autistico (ASD) aperta alla consultazione pubblica fino al 31 agosto 2016. Il documento fornisce supporto sui criteri di diagnosi e di inclusione per la selezione dei pazienti, sui metodi per la valutazione dell’efficacia e della sicurezza, sulla progettazione degli studi clinici, sui problemi specifici legati alla fascia d’età (infanzia rispetto all’età adulta) e sulla necessità di studi comparativi. Si tratta del primo documento di orientamento elaborato dal Comitato per i Medicinali per Uso Umano (CHMP) per promuovere lo sviluppo di farmaci per il trattamento dell’autismo e si basa sui più recenti progressi nel campo della comprensione dei meccanismi patologici legati al disturbo e sugli scientific advice EMA.

In questi giorni anche le reti televisive RAI, grazie al Segretariato Sociale, stanno svolgendo una grande campagna di sensibilizzazione sul tema dell’autismo con una speciale programmazione dedicata e con la diffusione dello spot “Autismo - Conoscere vuol dire comprendere”. Inoltre, alcuni dei monumenti più importanti del mondo si tingeranno di blu per ricordare che tutti possiamo contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone autistiche e delle loro famiglie, per sostenere la ricerca scientifica, con l’obiettivo di riuscire a individuare sempre più precocemente questo disturbo fin dai primissimi mesi di vita e scoprire nuovi efficaci interventi per curarlo. Dall’Empire State Building di New York, la Willis Tower di Chicago, la CN Tower di Toronto, la Burjul Mamlakah –Kingdom Tower di Riyadh in Arabia Saudita, alla Statua del Cristo Redentore a Rio de Janeiro, i monumenti si illumineranno per manifestare un segno di consapevolezza nei confronti della sindrome. Numerosi gli eventi di solidarietà organizzati anche in Italia, a partire dalla facciata di Palazzo Montecitorio che, dalle 20.30 di stasera fino all’alba di domani, sarà illuminata di blu in segno di adesione alla campagna.

Per approfondire:

Note AIFA

Numero nota Farmaco in nota
Vai al contenuto principale Vai all'inizio della pagina