Vai al contenuto principale

Menù dei canali di comunicazione

Sperimentazione pre-clinica su animali: AIFA esprime solidarietà a Caterina Simonsen

Comunicato stampa 346

29/12/2013
  • L'AIFA si impegna a dare seguito alla richiesta di Caterina di discutere con tutta la filiera farmaceutica italiana, sotto la vigilanza del Ministero della Salute, la possibilità  di apporre sulle confezioni dei farmaci la dicitura: "questo medicinale è stato testato sugli animali secondo le norme vigenti" in modo che chi si cura possa fare una scelta consapevole.
  • Dopo la Talidomide molte altre tragedie evitate grazie a rigorosi test di sicurezza che, quando strettamente necessario e in condizioni strettamente controllate, coinvolgono alcune specie animali.

L'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) esprime la sua solidarietà e affettuosa vicinanza a Caterina Simonsen, studentessa di Veterinaria all'Università di Bologna colpita da 4 malattie genetiche rare,  divenuta il bersaglio di estremisti animalisti che su Facebook le hanno augurato di essere morta per aver difeso la sperimentazione pre-clinica che ha consentito di sviluppare le terapie grazie a cui lei, e tutte le altre persone al mondo in terapia farmacologica, si curano giornalmente. L'Agenzia ricorda che dopo il disastro provocato dalla Talidomide, che abbiamo il dovere di tenere vivo nelle nostre memorie, molte altre tragedie sono state evitate proprio perché ogni nuova molecola prima di arrivare sull'uomo (bambini compresi), deve sottostare a dei rigorosi test di sicurezza che coinvolgono alcune specie animali, sempre in condizioni rigidamente controllate e solo quando questo è strettamente necessario. L'AIFA si impegna a dare seguito alla richiesta di Caterina di discutere con tutta la filiera farmaceutica italiana, sotto la vigilanza del Ministero della Salute, la possibilità  di apporre sulle confezioni dei farmaci la dicitura: "questo medicinale è stato testato sugli animali secondo le norme vigenti" in modo che chi si cura possa fare una scelta consapevole.

Note AIFA

Numero nota Farmaco in nota
Vai al contenuto principale Vai all'inizio della pagina