Vai al contenuto principale

Menù dei Link diretti

AIFA pubblica la graduatoria finale del Bando 2012 per la ricerca indipendente

Comunicato Stampa 475

18/03/2016

L’Agenzia Italiana del Farmaco pubblica oggi nella sezione “Sperimentazione e Ricerca” del portale istituzionale la graduatoria finale del Bando 2012 relativo alla ricerca indipendente, approvata dal Consiglio di Amministrazione dell’AIFA lo scorso 10 marzo. “Con l’approvazione della graduatoria finale da parte del CdA – afferma il Presidente Mario Melazzini – l’AIFA intende dare nuova linfa alla ricerca indipendente, la cui promozione rappresenta uno degli obiettivi strategici dell’Agenzia, non solo per il contributo in termini di accrescimento di conoscenze cliniche e terapeutiche e razionalizzazione dei costi per il Servizio Sanitario Nazionale, ma anche per l’impulso alla ricerca di qualità condotta nelle strutture pubbliche e no profit del Paese”.

Ventiquattro i protocolli finanziati per un valore che supera i 12 milioni di euro. Diciassette sono studi di “confronto fra farmaci e fra strategie terapeutiche per patologie e condizioni cliniche ad elevato impatto per la salute pubblica e per il SSN” (Area A); sette sono “studi di farmacoepidemiologia sul profilo beneficio-rischio dei trattamenti e studi sull’impatto di strategie di miglioramento dell’appropriatezza delle cure” (Area B). Quasi la metà degli studi finanziati riguardano il trattamento delle malattie neoplastiche, con particolare riguardo ai tumori rari, i restanti studi sono relativi a indagini sulle malattie infiammatorie croniche, immunomediate e delle riattivazioni di agenti patogeni, in età pediatrica e adulta.

In totale sono state ammesse alla seconda fase di valutazione 101 lettere di intenti, e nella fase finale sono stati valutati 85 protocolli, mediante un sistema di revisione indipendente utilizzato grazie a una Convenzione con la Direzione Generale Ricerca e Innovazione del Ministero della Salute. Esperti italiani e internazionali hanno applicato criteri di valutazione rigorosi, che hanno preso in considerazione gli aspetti relativi al merito scientifico degli studi, la metodologia, il grado di innovatività, le istituzioni proponenti e i curricula dei team di ricercatori. Il CdA ha deciso di approvare e ammettere al finanziamento, ponendo come cut off il punteggio pari a 12 (“eccellenti”), i progetti che hanno raggiunto tale soglia di valutazione.

È un forte segnale che l’Agenzia intende lanciare a chi fa ricerca indipendente nel nostro Paese – afferma il Direttore Generale Luca Pani – nella speranza che il trend registrato nell’ultimo Rapporto sulle Sperimentazioni Cliniche per l’anno 2014, l’aumento del 5% della ricerca indipendente rispetto all’anno precedente, possa essere ulteriormente confermato e migliorato anche con il supporto dell’AIFA”.

Nel dettaglio, i progetti finanziati riguardano 19 studi interventistici (9 di fase IV, 8 di fase III, 2 di fase II), uno studio non interventistico e quattro revisioni sistematiche/metanalisi. Una percentuale consistente del budget complessivo finanziato per il bando 2012 andrà a anche a coprire il costo dei medicinali impiegati nelle sperimentazioni cliniche; ciò significa che i pazienti coinvolti nei trial saranno trattati e monitorati in parte con le risorse pubbliche del Fondo AIFA per la ricerca indipendente e non graveranno quindi del tutto sul budget del Servizio Sanitario Nazionale.

La conclusione del Bando 2012 anticipa l’uscita del Bando 2016 che partirà subito dopo l’estate, con un budget importante, che include le risorse dal 2013 al 2016, e con tematiche precise, procedura a step unico e valutazione peer review.

Leggi la graduatoria finale del Bando AIFA 2012

Vai al contenuto principale Vai all'inizio della pagina