Vai al contenuto principale

Menù dei Link diretti

Melazzini: AIFA impegnata nella tutela dei pazienti vulnerabili e migranti

Comunicato Stampa 472

03/03/2016

Il Presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco, Mario Melazzini, è intervenuto questa mattina all’inaugurazione degli spazi restaurati dell’antico Ospedale San Gallicano di Trastevere, oggi sede dell’Istituto Nazionale per la promozione della Salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (INMP).

Melazzini ha voluto esprimere il suo apprezzamento per le parole con cui il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, hanno ricordato il ruolo giocato dall’Italia nelle recenti ondate migratorie che hanno interessato il Mediterraneo.

 “L'AIFA” dichiara il Presidente Melazzini “è impegnata attivamente nella tutela della salute dei pazienti più vulnerabili, e in particolar modo dei migranti, e ha lanciato, in collaborazione col Ministero della Salute, un progetto per promuovere anche in queste fasce di popolazione la conoscenza dei loro diritti e delle modalità di accesso ai trattamenti”.

 “Il nostro Paese” aggiunge Melazzini “ha avuto il coraggio di non voltare le spalle alle cosiddette nuove povertà, sia al di fuori che all’interno dei confini nazionali, ribadendo con forza che l'accesso alle cure è un diritto fondamentale dell'uomo”.

“Non possiamo sottrarci a questo compito” conclude Melazzini “che è sancito dalla Costituzione e che è nella natura stessa di un Sistema Sanitario Nazionale universale e solidaristico. L’AIFA continuerà sulla strada della tutela delle popolazioni speciali e dedicherà un’attenzione particolare ai pazienti fragili, che necessitano di azioni tempestive e approcci terapeutici mirati”.

Vai al contenuto principale Vai all'inizio della pagina