Vai al contenuto principale

Menù dei canali di comunicazione

Notizie in "Parliamo di..." per il cittadino

  • 11/11/2016

    Trattamento dell’osteoporosi. Algoritmo AIFA per una maggiore appropriatezza prescrittiva

    L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), in collaborazione con la Società Italiana di Reumatologia (SIR) e la Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS), ha sviluppato un algoritmo decisionale per favorire la razionalizzazione e l’appropriatezza della terapia anti-osteoporotica. “Le valutazioni del rischio di osteoporosi e dell’opportunità di un trattamento farmacologico sono complesse e importanti quanto la scelta del trattamento più efficace e appropriato – afferma il Presidente AIFA, Mario Melazzini – Il rapporto OsMed ha segnalato infatti che molti pazienti ad alto rischio di frattura non sono trattati o lo sono in modo inappropriato; inoltre l’aderenza del paziente è spesso insufficiente. L’obiettivo dell’algoritmo è suggerire, alla luce delle evidenze scientifiche ad oggi disponibili, l’impiego clinico appropriato dei farmaci per il trattamento dell'osteoporosi allo scopo di massimizzare il beneficio clinico per i pazienti”.

    Continua

  • 07/11/2016

    Segnalazione dei sospetti effetti indesiderati legati all’uso dei farmaci: AIFA aderisce alla prima campagna social Europea

    L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) aderisce alla campagna di comunicazione per promuovere la segnalazione dei sospetti effetti indesiderati legati all’uso dei farmaci che da oggi fino a venerdì 11 novembre viene lanciata per la prima volta contemporaneamente in 22 Paesi europei sui canali social delle agenzie regolatorie degli Stati membri. L’iniziativa è promossa dal progetto SCOPE - Strengthening Collaboration for Operating Pharmacovigilance in Europe (www.scopejointaction.eu) il cui obiettivo, tra gli altri, è favorire la conoscenza dei sistemi nazionali di farmacovigilanza e quindi la consapevolezza dei cittadini europei nell’uso responsabile dei medicinali. I farmaci - questo il messaggio fondamentale della campagna - sono sicuri ed efficaci, ma possono comportare effetti indesiderati. Per questo, è fondamentale che i potenziali rischi associati al loro uso siano noti e compresi da tutti i soggetti coinvolti nella loro prescrizione e somministrazione e che i sospetti effetti indesiderati ad essi associati siano riportati ai medici, farmacisti o direttamente agli enti regolatori.

    Continua

  • 03/11/2016

    Comunicazione del rischio: gli strumenti AIFA e il nuovo Foglio Illustrativo

    Si parla oggi a Roma, presso la sede dell’Agenzia Italiana del Farmaco, di gestione del rischio associato all’uso dei medicinali e della corretta comunicazione ai pazienti e agli operatori sanitari, messa in atto dalle agenzie regolatorie per garantire un uso responsabile e sicuro dei medicinali. Gli strumenti dell’AIFA a tal fine sono numerosi e diversificati: dalla semplificazione del primo mezzo di informazione in mano ai cittadini, ovvero il Foglio Illustrativo, ad iniziative di formazione accademica per preparare figure competenti in comunicazione del rischio biosanitario, tramite percorsi post-laurea ad hoc come il primo master in comunicazione al pubblico del beneficio/rischio in medicina, promosso da AIFA e Università Sapienza di Roma. “Come ricorda il significato etimologico del termine “pharmakon”, che può significare anche “veleno” – introduce il Presidente dell’AIFA Mario Melazzini – nessun medicinale è totalmente scevro da rischi. Il compito delle agenzie regolatorie è proprio quello di verificare costantemente che questi ultimi siano sempre bilanciati da altrettanti benefici, in un rapporto beneficio/rischio positivo, grazie alla continua attività di monitoraggio della sicurezza dei farmaci durante tutto il loro ciclo di vita”.

    Continua

  • 26/10/2016

    Come affrontare il rifiuto delle vaccinazioni. Scegliere tra coercizione e persuasione?

    Negli ultimi anni il crescente rifiuto dei vaccini e il conseguente declino dell’immunità di gregge hanno contribuito al riaffiorare di numerosi focolai di malattie infettive, polarizzando la discussione tra sostenitori e oppositori dei vaccini. L’avvento di Internet, un forum in cui accanto al flusso delle informazioni basate sull’evidenza scientifica coesistono e si sviluppano anche quelle di segno opposto, ha contribuito ad esacerbare la contrapposizione, che tuttavia ha radici storiche ben più profonde. In molti casi si tratta di una riproposizione di dilemmi passati, per fronteggiare i quali i decisori pubblici hanno di volta in volta oscillato tra l’uso di provvedimenti coercitivi ad approcci fondati sulla persuasione.

    Continua

  • 07/10/2016

    Pazienti anziani: dall’FDA 4 consigli utili per utilizzare i farmaci in sicurezza

    Per utilizzare i farmaci in sicurezza occorre prestare attenzione in ogni età della vita e in maniera particolare dal sesto decennio in poi. Questo il messaggio lanciato dalla Food and Drug Administration (FDA) ai pazienti anziani, con la pubblicazione di consigli utili da mettere in pratica prima di assumere farmaci (che siano da banco o dietro prescrizione medica) facendo attenzione anche alle possibili interazioni con  l’assunzione di preparazioni a base di erbe e integratori.

    Continua

  • 04/10/2016

    Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Determina AIFA che autorizza i vaccini influenzali per la stagione 2016-2017

    E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Determina dell’AIFA che autorizza i vaccini influenzali per la stagione 2016-2017, in accordo alle procedure registrative nazionale e di mutuo riconoscimento (Determina AIFA 1317/2016). Sono inoltre registrati, secondo la procedura Centralizzata dell’European Medicines Agency (EMA), i vaccini influenzali INTANZA (Sanofi Pasteur MSD SNC) e FLUENZ TETRA (Medimmune LLC).La composizione di tutti i vaccini influenzali per la stagione 2016-2017 segue le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e del Committee for Medicinal Products for Human use (CHMP) dell’EMA (EMA/CHMP/BWP/165983/2016).

    Continua

  • 21/09/2016

    Giornata Mondiale dell’Alzheimer: AIFA in prima linea nel contrasto alle demenze

    In Italia sono 1.241.000 le persone con demenza, secondo i dati contenuti nel Rapporto mondiale Alzheimer 2016, svelati in occasione della Giornata mondiale dedicata alla patologia che si celebra, come ogni anno, il 21 settembre. Questa forma di demenza degenerativa, sulle cui cause la ricerca sta tentando di fare piena luce, è dovuta ad una alterazione delle funzioni cerebrali che mina alla radice la capacità del paziente di condurre attività quotidiane fino a quel momento considerate “normali”. Il numero di persone affette dal morbo è in continuo aumento in tutto il mondo, grazie all’allungamento della durata di vita media e i costi sociali ed economici connessi alle cure e alla presa in carico dei pazienti rappresentano una seria minaccia per la stabilità dei sistemi sanitari.

    Continua

  • 16/08/2016

    AIFA al Meeting di Rimini 2016 “La salute è un bene comune, difendiamolo insieme”

    L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) parteciperà per la prima volta al Meeting di Rimini, la manifestazione internazionale capace di attirare ogni anno migliaia di persone e occasione di incontro con rappresentanti di istituzioni e imprese italiane ed internazionali. “La salute è un bene comune, difendiamolo insieme”, questo il messaggio che AIFA lancerà alla platea del Meeting di Rimini e al pubblico dei social media attraverso gli appuntamenti quotidiani con interviste e incontri trasmessi in streaming dallo stand dell’Agenzia. Dal 19 al 25 agosto AIFA, presso il Padiglione A1 della Fiera di Rimini, aprirà quindi un canale di comunicazione diretto con i cittadini per affrontare le tematiche di maggiore rilevanza e mettendo in evidenza il ruolo dell’Agenzia.

    Continua

  • 02/08/2016

    Strimvelis: autorizzazione e rimborsabilità per la terapia genica per il trattamento di bambini con ADA-SCID

    L’Agenzia Italiana del Farmaco comunica che in data 01/08/2016 è stata pubblicata in GU la Determinazione AIFA n. 1028/2016 che ammette alla rimborsabilità il medicinale Strimvelis, con l’indicazione terapeutica ‘Trattamento di pazienti con immunodeficienza grave combinata da deficit di adenosina deaminasi (ADA-SCID), per i quali non sia disponibile un idoneo donatore consanguineo di cellule staminali HLA (antigene leucocitario umano)- compatibili’. Le Commissioni consultive dell’AIFA hanno concluso la procedura di valutazione ai fini della definizione del prezzo e della rimborsabilità del medicinale Strimvelis in 48 giorni dalla data di presentazione dell’istanza di Prezzo e Rimborso da parte di GlaxoSmithKline (GSK) Trading Services LTD, sottomessa all’Ufficio HTA in data 05/04/2016.

    Continua

  • 22/07/2016

    EMA raccomanda la sospensione per i medicinali i cui studi di bioequivalenza sono stati condotti presso il sito Semler Research Center – Bangalore – India

    L'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha raccomandato la sospensione nell’UE di tutti i farmaci approvati o in via di approvazione i cui studi di bioequivalenza (di norma presenti nel dossier della domanda di autorizzazione di un medicinale equivalente), siano stati condotti da parte dell’Organizzazione di Ricerca a Contratto (CRO) Semler Research Centre Private Ltd, situata a Bangalore, in India. Per l’Italia si tratta di due sole specialità medicinali attualmente in commercio. L’AIFA ha deciso in via cautelativa di avviare le procedure di sospensione nel nostro Paese. Non vi è al momento alcuna evidenza di effetti dannosi o di mancanza di efficacia dei farmaci interessati, per i quali sono comunque disponibili valide alternative terapeutiche.

    Continua

  • 22/07/2016

    Open Aifa: bilancio dell’iniziativa a distanza di 4 anni e mezzo

    L'Agenzia Italiana del Farmaco riconosce da sempre l'importanza della comunicazione con i propri stakeholders, con l’intento di instaurare con questi un dialogo diretto e con la possibilità di ottimizzare i propri percorsi decisionali. Per AIFA ascoltare i diversi interlocutori significa acquisire informazioni utili, condividere, aumentare la trasparenza, rafforzare la fiducia nel sistema di regolamentazione e implementare il rispetto reciproco tra autorità regolatoria e comunità. In tal senso, tra le varie iniziative avviate e che coinvolgono direttamente i vertici dell’Agenzia, OpenAifa, da ormai 4 anni e mezzo, si è rivelato uno strumento strategico e una opportunità che favorisce un interscambio diretto di informazioni, posizioni e opinioni.

    Continua

  • 06/07/2016

    Farmaco Scenesse. AIFA incontra i pazienti affetti da protoporfiria eritropoietica

    Il Presidente Melazzini: “AIFA si impegna a fare il possibile per garantire ai pazienti affetti da questa patologia rara la disponibilità in tempi brevi del farmaco. Assistiamo a un comportamento ostruzionistico incomprensibile da parte dell’Azienda, che non intende più rispettare il prezzo stabilito per l’erogazione ai sensi della Legge n. 648, pretendendo un prezzo da tre a quattro volte superiore. Ciò sta producendo una disomogeneità d’accesso a livello regionale che non può essere accettata, perché tutti pazienti hanno gli stessi diritti”. L’Agenzia Italiana del Farmaco ha incontrato ieri i rappresentanti dei pazienti affetti da protoporfiria eritropoietica. All’incontro avrebbe dovuto prendere parte anche Clinuvel, l’Azienda che produce il farmaco Scenesse, attualmente presente nelle liste della Legge n. 648 per il trattamento di questa patologia.

    Continua

  • 01/07/2016

    Comunicazione AIFA su negoziazione con Gilead Sciences

    Con riferimento al contratto stipulato tra l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) e Gilead Sciences, scaduto il 18 giugno scorso per le specialità medicinali contro l’Epatite C (Sofosbuvir e Ledipasvir), l'AIFA informa che la negoziazione dei nuovi parametri contrattuali, pur ampiamente avviata nei termini di legge, è molto impegnativa a causa della distanza tra il costo proposto dalla Gilead Sciences e quello ritenuto più conveniente per il Servizio Sanitario Nazionale. AIFA rammenta che attualmente per raggiungere il limite dei primi 50.000 pazienti previsti dal suddetto accordo mancano ancora circa 9.000 arruolamenti.

    Continua

  • 21/06/2016

    AIFA presenta il Rapporto OsMed 2015 sull’uso dei farmaci in Italia

    Nel 2015 ogni cittadino ha assunto in media poco più di 1,8 dosi di farmaci al giorno. La spesa farmaceutica nazionale totale è stata pari a 28,9 miliardi di euro, di cui il 76,3% rimborsato dal Servizio Sanitario Nazionale. La spesa per l’acquisto di medicinali da parte delle strutture sanitarie pubbliche si è attestata intorno agli 11,2 miliardi di euro registrando un incremento del +24,5% rispetto al 2014, dovuto principalmente all’ingresso sul mercato nazionale di medicinali innovativi, in particolare quelli utilizzati nella cura dell’epatite C. I farmaci cardiovascolari si confermano la categoria a maggior consumo, mentre gli antimicrobici salgono al primo posto per spesa. Sono alcuni dei dati del Rapporto “L’uso dei farmaci in Italia” 2015 presentato oggi a Roma dall’Agenzia Italiana del Farmaco.

    Continua

  • 14/06/2016

    L'innovazione sostenibile, dal paziente al sistema - Diretta streaming a partire dalle 11

    Presentazione del volume di Luca Pani, Direttore Generale AIFA, "L’innovazione sostenibile, dal paziente al sistema"

    Verrà presentato oggi a Roma, presso l'Ara Pacis, in via di Ripetta 190 a Roma alle ore 11.00, "L'innovazione sostenibile", il volume, a firma di Luca Pani, che raccoglie gli approfondimenti pubblicati negli ultimi anni sul sito istituzionale dell'Agenzia Italiana del Farmaco. Segui la diretta streaming sul sito AIFA o su YouTube.

    Continua

Note AIFA

Numero nota Farmaco in nota
Vai al contenuto principale Vai all'inizio della pagina