Vai al contenuto principale

Menù dei canali di comunicazione

Notizie in "Parliamo di..." per il cittadino

  • 13/11/2015

    Giornata Mondiale sul Diabete: AIFA ribadisce importanza stili di vita e aderenza alle terapie

    Come ogni anno dal 1991 ormai, si celebra domani 14 novembre la Giornata Mondiale sul Diabete per accrescere la diffusione di informazioni e quindi la consapevolezza sui rischi di questa insidiosa malattia che l’International Diabetes Federation stima colpirà 600 milioni di individui in tutto il mondo già nel 2035. L’AIFA sostiene l’iniziativa di sensibilizzazione sposandone messaggi e finalità, in particolare quelli che invitano ad una maggiore attenzione agli stili di vita e al mangiare sano come prevenzione e corretta gestione della patologia, ancor prima del ricorso ai farmaci.

    Continua

  • 12/11/2015

    EMA: Miglioramento della segnalazione elettronica delle sospette reazioni avverse per una migliore protezione della salute

    L'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha pubblicato un change management plan per fornire agli stakeholder informazioni esaurienti in vista del perfezionamento del sistema EudraVigilance. Il piano dettaglia le modifiche tecniche così come i cambiamenti dei processi in relazione alla segnalazione, alla gestione e all'analisi degli  individual case safety reports (ICSRs) per i farmaci usati nella pratica clinica e per quelli in sperimentazione. EudraVigilance, lanciato nel dicembre 2001 dall’EMA, è il sistema per la gestione di un database europeo centralizzato che raccoglie le segnalazioni di sospette reazioni avverse (ADR) ai medicinali autorizzati nello Spazio Economico Europeo. A seguito degli aggiornamenti legislativi in materia di farmacovigilanza e sperimentazione clinica l’EMA, in collaborazione con il resto del network regolatorio dei farmaci dell'Unione Europea, sta lavorando al potenziamento di EudraVigilance al fine di fornire un migliore monitoraggio della sicurezza dei medicinali e un sistema più efficiente per gli stakeholder.

    Continua

  • 22/10/2015

    Programma di Uso Terapeutico per l'associazione fissa elvitegravir/cobicistat/emtricitabine/tenofovir alafenamide (E/C/F/TAF) in singola compressa

    In continuità ed analogia con quanto realizzato con i programmi di uso compassionevole nell'area terapeutica dell'epatite C e allo scopo di garantire ai pazienti senza alternative terapeutiche il più tempestivo accesso alle nuove terapie antiretrovirali per il trattamento dell’infezione da HIV, l’Agenzia Italiana del Farmaco comunica che, grazie alla disponibilità dell’azienda Gilead Sciences, in risposta alla richiesta della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (SIMIT), è stato attivato - ai sensi del Decreto Ministeriale 8 Maggio 2003 - un programma di uso compassionevole per l'utilizzo dell'associazione fissa elvitegravir 150 mg/ cobicistat 150 mg/emtricitabine 200 mg/ Tenofovir Alafenamide 10 mg (E/C/F/TAF) in singola compressa, attualmente ancora in attesa di Decisione della Commissione Europea.

    Continua

  • 21/10/2015

    Vaccinazioni nei bambini: ridurre il dolore per sostenere i programmi di immunizzazione

    Spesso le vaccinazioni dei bambini avvengono tra lacrime, grida e abbracci alle madri, ma nessun operatore sanitario vorrebbe vedere bimbi in pena e garantire situazioni di massimo confort al momento dell’iniezione potrebbe ridurre la diffidenza o la cosiddetta vaccine hesitancy. Come ha spiegato Philippe Duclos, Senior Health Adviser del Dipartimento di Immunizzazione, vaccini e medicinali biologici dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), dagli studi emerge infatti che la paura del dolore al momento della somministrazione del vaccino costituisce una delle fonti primarie di ansia per i genitori, che  può determinare un calo dell’adesione alle vaccinazioni.

    Continua

  • 16/10/2015

    “La Depressione della porta accanto”: domani la Giornata europea della Depressione

    Si celebra domani, in Italia e in altri Stati, la Giornata europea della Depressione (“European Depression Day”), che consiste in una serie di iniziative volte a informare la popolazione generale sulle malattie depressive e dell’umore. L’evento, giunto in Italia alla sua dodicesima edizione, è coordinato nel nostro Paese dall’associazione “EDA Italia Onlus” e ha come tema portante di quest’anno “La Depressione della porta accanto”. Tale patologia in Europa colpisce 30 milioni di persone, con esordio frequentemente in età giovanile.

    Continua

  • 12/10/2015

    OMS: nuove linee guida per la prevenzione e il trattamento delle infezioni nel periodo del periparto

    Le infezioni batteriche che si verificano intorno al periodo del parto (durante le settimane precedenti o successive) spiegano circa un decimo delle morti materne a livello globale. Oltre all’elevato rischio di mortalità e morbilità acuta, le donne che soffrono di infezioni nel periodo del periparto sono vulnerabili rispetto a gravi disabilità a lungo termine, come il dolore pelvico cronico, il blocco delle tube di Falloppio e l’infertilità secondaria (l’impossibilità di avere una gravidanza o di portare a termine una gravidanza dopo la nascita di uno o più figli). Tale tipo di infezioni rappresenta una minaccia per la vita dei neonati: tra questi ultimi esse causano circa 1 milione di morti all’anno. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato una nuova guida per aiutare gli operatori sanitari e i decisori a ridurre il peso globale delle infezioni materne e le loro complicanze nel periodo del parto.

    Continua

  • 09/10/2015

    Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Determina AIFA che autorizza i vaccini influenzali per la stagione 2015-2016

    È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Determina dell’AIFA che autorizza i vaccini influenzali per la stagione 2015-2016, in accordo alle procedure registrative nazionale e di mutuo riconoscimento (Determina AIFA 1266/2015). Secondo la procedura Centralizzata dell’European Medicines Agency (EMA), sono inoltre registrati i vaccini influenzali INTANZA (Sanofi Pasteur MSD SNC), OPTAFLU (Novartis Influenza Vaccines Marburg GmbH) e FLUENZ TETRA (Medimmune LLC). La composizione di tutti i vaccini influenzali per la stagione 2015-2016 segue le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e del Committee for Human Medicinal Products (CHMP) dell’EMA.

    Continua

  • 01/10/2015

    Meno farmaci in età avanzata: lo studio del Geriatric Working Group AIFA

    E’ stato pubblicato oggi sul “Journal of the American Medical Directors Association” uno studio condotto dal Gruppo di Lavoro Geriatrico dell’AIFA con l’obiettivo di tracciare il profilo di utilizzo dei farmaci nella popolazione ultrasessantacinquenne in Italia e come esso si modifichi rispetto all’avanzare dell’età. Proprio nel giorno in cui ricorre in tutto il mondo la Giornata Internazionale delle Persone Anziane emerge un dato interessante: dopo gli 85 anni cala sostanzialmente il numero di farmaci prescritti alla popolazione geriatrica, passando dai 7 del gruppo 80-84 anni ai 2 degli ultranovantenni. “Si tratta di una delle prime ricerche che valuta l’andamento delle prescrizioni farmacologiche nella popolazione anziana e molto anziana - commenta il Presidente dell’AIFA Sergio Pecorelli, tra gli autori del paper insieme al Direttore Generale Luca Pani – ed è una fotografia molto interessante che smentisce l’assunto per cui l’uso dei medicinali aumenti con l’avanzare dell’età. Conclusioni che in uno dei Paesi “più longevi e vecchi del mondo” come il nostro – stando anche a quanto dichiara l’Eurostat nelle ultime ricognizioni - offrono spunti di analisi e approfondimenti per comprendere e migliorare sempre più l’appropriatezza prescrittiva in questa particolare popolazione, fragile e vulnerabile e purtroppo ancora poco indagata”.

    Continua

  • 23/09/2015

    Stili di vita e farmaci appropriati per gestire l’ipertensione e prevenirne le conseguenze. Dall’algoritmo AIFA un prezioso supporto al clinico e al paziente nella gestione della patologia

    L’Agenzia Italiana del Farmaco ha presentato oggi a Roma il nuovo algoritmo sull’ipertensione arteriosa, realizzato dall’Agenzia in collaborazione con la Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA). Il percorso decisionale terapeutico – che rappresenta uno strumento di orientamento alle strategie prescrittive – è stato illustrato dal Presidente dell’AIFA, Sergio Pecorelli, dal Direttore Generale, Luca Pani, e dal presidente della SIIA, Claudio Borghi.

    Continua

  • 23/09/2015

    AIFA presenta Algoritmo terapeutico per l’ipertensione arteriosa

    L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha presentato oggi a Roma il nuovo algoritmo sulla terapia antipertensiva realizzato in collaborazione con la Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa (SIIA). Secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’Ipertensione Arteriosa coinvolge ormai 16 milioni di cittadini italiani di entrambi i sessi ed è responsabile di un numero assai rilevante di complicanze cardiovascolari, soprattutto infarto del miocardico e ictus. Proprio nell’ottica della prevenzione e del controllo delle malattie cardiovascolari, l’OMS ha inserito la riduzione del 25% della prevalenza globale dell’ipertensione tra gli obiettivi globali del "Piano globale d’azione per la prevenzione e il controllo delle malattie non trasmissibili 2013-2020", che mira a ridurre del 25% entro il 2025 il numero di morti premature da malattie non trasmissibili.

    Continua

  • 07/09/2015

    Giornata Mondiale sulla Distrofia Muscolare di Duchenne: AIFA sostiene l’iniziativa e l’accesso alle cure per le malattie rare

    Si celebra oggi la seconda edizione della Giornata Mondiale di sensibilizzazione sulla Distrofia Muscolare di Duchenne, rara patologia genetica che colpisce 1 su 3.500 neonati maschi e causa una progressiva degenerazione dei muscoli. La Giornata è promossa da United Parent Projects Muscular Dystrophy, gruppo internazionale di organizzazioni composte da persone con la Distrofia Muscolare di Duchenne (DMD) e dai loro familiari, e coinvolge 75 organizzazioni di 36 diversi Paesi al fine di diffondere informazione e consapevolezza sulla malattia, sensibilizzando i cittadini riguardo all’importanza della ricerca scientifica e dei programmi educativi e rivolti all’integrazione. L’Agenzia Italiana del Farmaco sostiene l’iniziativa e più in generale l’accesso alle cure per patologie rare in Italia, con incentivi alla ricerca e misure a supporto della disponibilità delle terapie farmacologiche. Sul fronte della ricerca, infatti, nonostante si evidenzi l’impiego di crescenti investimenti su studi clinici sulle malattie rare, a testimonianza di una maggiore sensibilità sociale in questo ambito, è ancora necessario attivare iniziative in grado di richiamare l’interesse dei ricercatori e dell’industria, ad esempio promuovendo studi collaborativi, di respiro nazionale ed internazionale, e lo sviluppo di disegni sperimentali clinici alternativi, applicabili a campioni meno ampi di pazienti. In questo quadro il ruolo delle Agenzie Regolatorie è fondamentale.

    Continua

  • 10/08/2015

    Ministero Salute emette divieto di prescrizione e allestimento di preparazioni magistrali a scopo dimagrante a seguito di segnalazioni AIFA

    Il Ministero della Salute ha reso noto che il Ministro Lorenzin ha firmato il decreto con il quale vieta le preparazioni magistrali a scopo dimagrante contenenti i principi attivi triac, clorazepato, fluoxetina, furosemide, metformina, bupropione e topiramato. Il decreto è stato adottato su impulso dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), che ha trasmesso al Ministero segnalazioni di sospetta reazione avversa della Rete Nazionale di Farmacovigilanza dalle quali è emerso che le preparazioni magistrali contenenti i citati principi attivi singolarmente, ma più spesso in associazione combinata tra di loro quando utilizzati a scopo dimagrante, presentano un rapporto beneficio-rischio estremamente sfavorevole e possono essere pericolose per i soggetti che ne fanno uso.

    Continua

  • 07/08/2015

    Contraffazione di farmaci ospedalieri ad alto costo: nuova Allerta Urgente in Europa

    I nuovi bersagli del crimine farmaceutico, oggetto di falsificazioni e furti, non sono solo gli anticorpi monoclonali, i cui valori di mercato oscillano dai due ai venti milioni di Euro al kg (con una media di otto milioni/kg contro i 36.000 euro/kg dell’oro), ma molti altri medicinali ad alto costo. L’autorità regolatoria della Repubblica Ceca ha rilasciato il 3 agosto scorso una nuova Allerta Urgente (Rapid Alert) inerente la contraffazione di Exjade, un prodotto utilizzato nella terapia contro la talassemia; i blister intercettati nei controlli effettuati dalla compagnia che stava provvedendo a importare il prodotto verso il canale del commercio parallelo tedesco avevano numeri di lotto assolutamente legali, ma data di produzione e di scadenza manomesse, ed erano contaminati con materiale non farmaceutico senza corrispondenza con la composizione originale del prodotto.

    Continua

  • 05/08/2015

    Esito "Chiamata pubblica costituzione comitati esperti valutatori dei risultati Registri Farmaci sottoposti a Monitoraggio AIFA"

    L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) rende disponibile l'esito della selezione per chiamata pubblica, indetta dall’Agenzia in data 13 maggio 2015, volta alla costituzione di uno Steering Committee dedicato alle analisi e alle valutazioni dei singoli Registri AIFA e, nello specifico, quello relativo al prodotto medicinale TYSABRI (natalizumab).

    Continua

  • 31/07/2015

    Farmaci contraffatti e vendita on line: aggiornamenti e prospettive

    Un recente rapporto della National Association of Boards of Pharmacy® (NABP®), organizzazione professionale imparziale che sostiene le commissioni statali per la farmacia nella protezione della salute pubblica, ha confermato che il fenomeno della vendita on line di medicinali falsi o contraffatti è sempre più diffuso su scala mondiale e necessita ora più che mai di una forte campagna di sensibilizzazione e di educazione destinata al pubblico dei consumatori. L’Agenzia Italiana del Farmaco è tra le prime istituzioni europee ad aver dato priorità al fenomeno ed è da anni in prima linea nella lotta alla contraffazione farmaceutica, attraverso attività che comprendono la regolare diffusione di comunicazioni ed informazioni mirate anche a garantire la massima conoscenza sui rischi legati agli acquisti on line dei farmaci.

    Continua

Note AIFA

Numero nota Farmaco in nota
Vai al contenuto principale Vai all'inizio della pagina